Blood Bowl Dugouts

Un Dogout “a sorpresa”
L’occasione per cimentarsi in qualcosa di diverso e abbastanza grosso, è stata il voler fare un regalo ad un amico conosciuto giocando tanti anni prima e che mi ha accompagnato su molti nuovi sentieri (alcuni dei quali mi ha anche fatto scoprire).
Lui gioca a Blood Bowl.
Io no.
Io adoro Hirstarts.
Lui non so.
Lui si preparava per i mondiale di Blood Bowl.
Ho quindi indagato il Blood Bowl e le sue plance.
Ho fatto un progetto di massima.
Ho cercato di includervi cose caratteristiche dell’amico.
Ho cominciato a colare una certa quantità di gesso ceramico.
Ho riaperto la mia “famosa” stazione di pittura portatile e, dopo un po’…
…è nato questo…

…un dogout 3D per il Blood Bowl.

Ma andiamo con calma.

Come al solito si è partiti dalla polvere, quindi bilancia, bicchieri dosatori, marmorina, acqua, ciotola di gomma, cucchiaino e tanti giornali.

Poi si è passati alle colature (una dozzina) per fare tutti i pezzi necessari

Quindi si arriva all’entusiasmante ESTRAZIONE!

Si archiviano i pezzi in più e si passa alla costruzione dei muri.

Come potete notare per fare i muri e gli angoli DRITTI sono fondamentali i mattoncini!

N.B. non ho attaccato tutto perché dovevo ancora dipingere e non mi volevo complicare troppo l’esistenza. Ho fatto in modo di lasciare tutti i muri dritti assicurandomi però, in questa fase, che gli incastri fossero corretti.

Fatto ciò, si disassembla tutto ed è venuto il momento del COLORE

Colorato tutto non resta che assemblare, si parte dai pavimenti.

Si aggiungono i dettagli degli interni

E quelli sugli esterni

Quindi si inscatola il tutto

E si chiude!

CONCLUSIONE

Ci sono voluti due mesetti (ovviamente non continuativi) ma la soddisfazione è stata tanta. Ma poi è diventata immensa al momento della consegna a sorpresa!

Buon Blood Bowl Giobin!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *