Games Workshop

La Games Workshop inizia ad esistere nel 1975 quando produce tavoli da gioco per giochi molto tradizionali (tipo backgammon, per intenderci).
La società inglese è dentro al mondo ludico, sia esso di ruolo o wargames o skirmish o da tavolo, da decenni (ha promosso l’uscita di D&D in Inghilterra…) è un vero caposaldo ma fa il suo ingresso nel mondo delle miniature a seguito della fondazione della Citadel, avvenuta nel 1979.
Da quella data in avanti non si contano le miniature create da questa azienda. Vedere un esercito di qualcuna delle sue armate è sempre un esperienza entusiasmante (certo, se ben dipinte). I loro negozi, insegnando gratuitamente a dipingere, hanno aiutato enormemente l’espansione della pittura di modellini. Andate pure a leggere la sua storia su Wikipedia, è molto interessante!
Qualcuno si potrà anche lamentare della non sempre qualità eccelsa delle sue miniature e di alcune operazioni commerciali forse al limite dell’eticità (un esercito, necessario a giocare, può raggiungere prezzi inquietanti e poi alcune mini venivano bandite), ma bisogna anche dire che le pratiche non possono considerarsi diverse da quelli di produttori di giochi collezionabili.
Occorre però riconoscere alla Games Workshop e ai suoi ideatori che non credo esista altra società che tanto ha fatto per il settore del gioco tridimensionale.

Nome: Nano Berseker
Produttore: Games Workshop
Serie\Gioco: Warhammer Fantasy
Materiale: Metallo

Storia
Questa miniatura è decisamente “antica”: ovviamente oggi sarebbe migliorabile, ma si sa, gli inizi sono gli inizi e io ci sono affezionato.
Allora stavo sperimentando il sangue…

Nome: Cane Demoniano
Produttore: Games Workshop
Serie\Gioco: Warhammer Fantasy
Materiale: Metallo

Storia
Questa miniatura è stata oggetto di diversi esperimenti: lumeggi molto accentuati, accostamenti di colori un po’ arditi, acrilici misti ad inchiostri…
…quantomeno, alla fine, sembrava cattivo e arrabbiato

Nome: Zombie
Produttore: Games Workshop
Serie\Gioco: Warhammer Fantasy
Materiale: Metallo

Storia
Non avevo mai dipinto un zombie e dopo tanti scheletri, pur restando nei non morti, ho trovato questo sul fondo di uno scatolone (ho già parlato della montagna di miniature che ho, vero?).

Nome: Scheletro con Falce
Produttore: Games Workshop
Serie\Gioco: Warhammer Fantasy
Materiale: Metallo

Storia
Questo modello è stato per un po’ il mio alfiere del Bastardo, poi mi pareva mancasse di dinamicità e l’ho sostituito con un altro. Facile da dipingere: Tecnica GW* per lo scheletro e inchiostri e drybrushing per la veste.

Vista Fronte/Retro

*Base Nera-Graveyard Earth-Snakebite Leather-Bleached Bone-Skull White

Nome: Torre di teschi
Produttore: Games Workshop
Serie\Gioco: Warhammer Fantasy
Materiale: Metallo

Storia
Questa torre, mi è stato detto, è una vecchissima miniatura Games Workshop, io l’ho trovata, quasi per caso, nella mia vasta serie di miniature non dipinte, mi serviva una Torre per il Bastardo e, essendo il mio esercito fatto di scheletri…

Nome: Scheletro che sorge da terra 1
Produttore: Games Workshop
Serie\Gioco: Warhammer Fantasy
Materiale: Metallo

Storia
Mi serviva un pedone per il Bastardo.
Per avere questo pezzo ricordo che sono andato in un negozio e l’ho dovuto ordinare, allora la vendita via internet non esisteva ancora (almeno in Italia).
Questo scheletro che sorge dalla terra, e l’altro, che vedrete più avanti, in Italia erano pure fuori produzione…
Un po’ di drybrushing, un po’ di inchiostri e la comprovata tecnica GW per gli scheletri: Base Nera-Graveyard Earth-Snakebite Leather-Bleached Bone-Skull White

Vista Fronte/Retro

Nome: Scheletro che sorge da terra 2
Produttore: Games Workshop
Serie\Gioco: Warhammer Fantasy
Materiale: Metallo

Storia
Come dicevo sopra anche questo pezzo è stato ordinato, erano fuori produzione in Italia, ma mi piaceva l’idea di variare i pezzi tra quelli che camminavano e quelli che uscivano direttamente dal terreno.
Sulla scacchiera dava un bel colpo d’occhio.

Vista Fronte/Retro


Nome: Scheletro 1
Produttore: Games Workshop
Serie\Gioco: Warhammer Fantasy
Materiale: Plastica

Storia
Altro pedone per il Bastardo.
Tutti i pedoni (ad esclusione di quelli che sorgono dalla terra) fanno parte della allora scatola base di scheletri.
Anche in questo caso un po’ di drybrushing, un po’ di inchiostri e la comprovata tecnica GW per gli scheletri descritta sopra

Vista Fronte/Retro

Nome: Scheletro 2
Produttore: Games Workshop
Serie\Gioco: Warhammer Fantasy
Materiale: Plastica

Storia
Idem come sopra non c’è che dire la tecnica è rapida.
Occhio questo ha la sciabola!

Vista Fronte/Retro

Nome: Scheletro 3
Produttore: Games Workshop
Serie\Gioco: Warhammer Fantasy
Materiale: Plastica

Storia
Altro scheletro (e siamo a 3 fuori terra e 2 in terra) e volendo ne avrei molti altri, avevo (e ancora ho) una scatola da 20!

Vista Fronte/Retro

Nome: Scheletro 4
Produttore: Games Workshop
Serie\Gioco: Warhammer Fantasy
Materiale: Plastica

Storia
Se vi siete andati a leggere le regole del Bastardo saprete che bastano quattro pedoni. Perchè allora ne ho fatti sei?
Per diversi motivi:
1) Sono veloci
2) Danno molta soddisfazione
3) Averne sei mette al sicuro dagli incidenti di percorso (incidenti che poi in effetti sono accaduti)
4) Mi ricordavano terribilmente un film molto antico che però da piccolo mi era piaciuto moltissimo: Gli Argonauti

Vista Fronte/Retro

Nome: Spettro
Produttore: Games Workshop
Serie\Gioco: Warhammer Fantasy
Materiale: Metallo

Storia
Questo è stato il mio secondo alfiere per il Bastardo.
Un alfiere ce lo avevo giò, in effetti, ma, non appena l’ho visto, ho detto: “ECCOLO!”.
Un po’ di drybrushing, un po’ di inchiostri e la comprovata tecnica GW per gli scheletri: Base Nera-Graveyard Earth-Snakebite Leather-Bleached Bone-Skull White

Nome: Cavaliere Musico Scheletrico
Produttore: Games Workshop
Serie\Gioco: Warhammer Fantasy
Materiale: Metallo e Plastica (cavallo)

Storia
Mi serviva un cavallo per il Bastardo e, essendo il mio esercito fatto di scheletri lui mi è sembrato perfetto.
Non ho seguito i colori suggeriti dalla GW…
Poi, la tromba fatta d’ossa era veramente truce!
Sempre po’ di drybrushing, un po’ di inchiostri e la comprovata tecnica GW per gli scheletri ma qui c’erano anche spada e scudi.
Un po’ di colore acciao, lumeggiato con argento e poi colori di non metallici opportunamente inchiostrati e lumeggiati.

Vista Fronte/Retro

Nome: Banshee
Produttore: Games Workshop
Serie\Gioco: Warhammer Fantasy
Materiale: Metallo

Storia
Mi serviva un’ammazzone per il Bastardo, lei era perfetta, certo ogni tanto viene sostituita da Lilith che comunque fa sempre la sua bella figura.
La rifacessi oggi userei sicuramente meno colori metallici.

Nome: Re Spettro dell’anello
Produttore: Games Workshop
Serie\Gioco: Lord Of The Rings
Storia
Mi serviva un re per il Bastardo e, essendo il mio esercito fatto di scheletri, lui mi è sembrato perfetto.
E poi, nel gioco di cui sopra, il Re Spettro è un personaggio esistente!
Inoltre la linea del signore degli anelli della GW ha rappresentato una bella novità!
Miniature molto diverse dal solito, alcune delle quali veramente eccezionali.
Tanto, tanto drybrushing e un po’ di inchiostri, nel complesso tutti i pezzi di questa squadra, non sono stati poi così difficili da dipingere.

Vista Fronte/Retro

 

Nome: Carro di Scheletri
Produttore: Games Workshop
Materiale: Plastica

Storia
Questo modello è vecchiotto, ora mi pare, che gli scheletri siano molto più stile egiziano…
Comunque, con la comprovata tecnica GW per gli scheletri: Minimo Sforzo – Massimo Risultato!

Nome: Elfo mago guerriero in arcione
Produttore: Games Workshop
Serie\Gioco: Warhammer Fantasy
Materiale: Metallo e plastica (cavallo)

Storia
Questa miniatura è stata fatta su “commissione”… di un ragazzino di nome Enrico che, vedendomela in un blister, un giorno disse:”Me la dipingi?” io risposi: “Ma certo”.
Come al solito sottovalutai la mia cronica carenza di tempo…
…5 mesi dopo la miniatura era pronta.

Ignoro quanto tempo sia durata (Enrico è molto giovane e la miniatura molto delicata) ma al papà sono state date istruzioni in merito (colla… colla… colla…) ma dipingerla è stato bello: con tutte quelle gemme c’era appunto una tecnica per le gemme che volevo provare… ormai non ha più segreti… e anche il cavallo non mi è dispiaciuto affatto come è venuto alla fine.

Nome: Orchetto Sciamano
Produttore: Games Workshop
Serie\Gioco: Warhammer Fantasy
Materiale: Metallo

Storia
L’ultima miniatura prima della lunga pausa sabbatica, allora credevo fosse il massimo raggiungibile.
Ricordo di averci messo molto, volevo riuscire a farla al meglio, quasi sapessi che sarebbe stata, per lungo tempo, la mia ultima miniatura!

Anche oggi non mi dispiace, forse anche per i significati che racchiude…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *